Come l'organismo previene la disidratazione durante il sonno

A cura di Marino Macchio

 

Perché di notte beviamo poco?

 

Acqua? No grazie. L'interazione di tre specifici gruppi di cellule nervose, presenti nell'ipotalamo, previene la disidratazione del nostro organismo durante il sonno.

Bere di nottePerché la notte quando dormiamo, possiamo rimanere diverse ore senza bere?
La risposta arriva dall' Università: "McGill University Health Center" di Montreal. Recentemente alcuni scienziati hanno descritto i cambiamenti messi in atto dal nostro corpo per prevenire la disidratazione durante le ore del sonno.
Vi è un ormone antidiuretico (la vasopressina) che controlla nel nostro organismo la ritenzione dei liquidi. Questo ormone è secreto dalle cellule dell'ipotalamo, a sua volta attivate da un gruppo di cellule nervose definite cellule osmosensibili in grado di rilevare concentrazioni di acqua nel sangue. In condizioni di disidratazione, l'attività elettrica di queste cellule è amplificata in modo da stimolare la produzione di vasopressina da parte dell'ipotalamo. Grazie alla formazione di urine più concentrate, la vasopressina determina il recupero dei fluidi del corpo. Quindi, c'è una relazione proporzionale tra osmolarità,  ovvero la concentrazione di soluti nel plasma, e secrezione di vasopressina. Nell' ipotalamo, oltre alle cellule osmosensibili, è presente anche un nucleo suprachiasmatico; si tratta di un gruppo di cellule che regola i ritmi quotidiani del nostro organismo. Studiando la connessione tra questi tre gruppi di cellule, due scienziati canadesi Eric Trudel e Charles Borque hanno scoperto che durante il sonno si rafforza la connessione tra le cellule osmosensibili e quelle che secernono vasopressina. In questo modo anche la minima carenza di acqua è in grado di provocare un ingente rilascio dell'ormone. Inoltre anche l'attività del nucleo suprachiasmatico si riduce. Successivamente i due ricercatori del McGill University Health Center hanno stimolato in modo artificiale l'attività del nucleo suprachiasmatico e hanno osservato un conseguente indebolimento della connessione tra cellule osmosensibili e cellule che secernono vasopressina. Ne consegue, e i risultati lo suggeriscono, che il nucleo suprachiasmatico agisce come un freno, inibendo la secrezione di vasopressina da parte dell'ipotalamo. Durante il giorno è sufficiente bere qualche liquido per rimediare la bassa concentrazione d'acqua; al contrario, quando dormiamo, l'attività del nucleo suprachiasmatico si riduce, permettendo in questo modo un rilascio maggiore di vasopressina rispetto a quello registrato durante il giorno. Come conseguenza si ha una maggiore ritenzione di liquidi. Lo studio di questi due scienziati è stato pubblicato su "Nature Neuroscience".



ARTICOLI CORRELATI

Acqua minerale Acqua per dimagrire? Acqua e digestione Etichetta acqua minerale Residuo Fisso Acqua di Cocco Acqua di Cocco e Salute Acqua Tonica Durezza dell'acqua Intossicazione da Acqua - Bere troppa acqua Uccide No Alcool e No Bibite Zuccherate (anche se con dolcificanti artificiali) Acqua Aromatizzata - 3 Ricette da Fare a Casa Acqua con poco sodio Acqua corporea e bilancio idrico Acqua e alimentazione: perché è importante bere Acqua e idratazione Acqua e sodio Acqua ed attività sportiva Acqua gasata Acqua potabile Acqua: una bibita eccellente Bioimpedenziometria e acqua nel corpo umano Bruciare i Grassi in 7 Minuti con una Confezione di Acqua Condizionamento posturale in acqua Quanto e quando bere? Ricette con acqua Ricette con acqua frizzante acqua su Wikipedia italiano Water su Wikipedia inglese Idratazione nello Sport: Quanto e Cosa Bere? Ciclismo in Estate: Quanto e Cosa Bere? Quando bere? Bere su Wikipedia italiano Drinking water su Wikipedia inglese Disidratazione Disidratazione nei bambini Bocca secca Correre d'Estate: Importanza di una Corretta Idratazione Rimedi per la Disidratazione Disidratazione cutanea Bevande contro la Disidratazione Crampi muscolari e disidratazione Disidratazione Letale - Morire per Disidratazione Disidratazione: Cause e Sintomi I limiti della plicometria: disidratazione Pelle, disidratazione e perspiratio insensibilis Ringer Acetato - Foglietto Illustrativo Ringer Lattato - Foglietto Illustrativo Sintomi disidratazione Disidratazione su Wikipedia italiano Dehydration su Wikipedia inglese Il sonno del neonato Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno: implicazioni cardiovascolari Farmaci per la cura delle Apnee notturne Il sonno ed i suoi disturbi Rimedi per l'Apnea Notturna Rimedi per Smettere di Russare sonno su Wikipedia italiano Sleep su Wikipedia inglese