Gli effetti collaterali dell'anestesia generale

L'anestesia generale può comportare, subito dopo il risveglio, una serie di diversi effetti collaterali, talvolta alquanto fastidiosi, ma raramente di lunga durata o gravi.
Ma in che cosa consistono di preciso questi possibili effetti collaterali?

Malessere e vomito: il malessere interessa circa il 33% dei pazienti. Salvo rare eccezioni, scompare in breve tempo.
Tremori e senso di freddo: interessano il 25% circa dei pazienti. In genere, i tremori durano dai 20 ai 30 minuti al massimo.
Confusione e perdita memoria: sono due disturbi temporanei, molto comuni tra i pazienti anziani.
Piccole infezioni toraciche: capitano soprattutto a pazienti che hanno subito un intervento chirurgico all'addome. I sintomi sono febbre e difficoltà respiratorie; la terapia prevede antibiotici.
Disturbi vescicali: in genere, consistono in difficoltà di minzione e/o perdite di urina. Durano poco tempo.
Giramenti di testa: sono sensazioni che si esauriscono in poco tempo.
Ecchimosi e indolenzimento: possono comparire dove è stato infilato l'ago-cannula per la somministrazione dell'anestetico e del sedativo.
Dolore alla gola: insorge nel 40% dei pazienti ed è dovuto all'inserimento del tubo che consente la respirazione.
Lesioni alle labbra o in bocca e danni ai denti: le prime interessano il 5% dei pazienti, i secondi una persona ogni 4500.

Immagini simili

ka4alka.com.ua

https://steroid-pharm.com

http://steroid-pharm.com